Lavorare in Europa

Paese

Lituania - lavoro

Paese: Lituania
Lingue ufficiali: lituano
Forma di governo: repubblica presidenziale
Popolazione: 3 milioni
Capitale: Vilnius
Moneta: litas (LTL)
Membro dell’UE o del SEE: UE
Prefisso telefonico: +370
Codice Internet: .lt

Perché questo paese?

Disegnata dai ghiacciai dell'ultima era glaciale, l'ondulata campagna lituana è costellata di laghi, paludi e foreste, e offre spazi in abbondanza per camminare e raccogliere bacche e funghi. Più estesa del Belgio o dei Paesi Bassi, ha tuttavia meno di un terzo della loro popolazione.

Prima della crisi finanziaria del 2008 la Lituania vantava una delle economie in più rapida crescita dell'Europa orientale. Il paese ha compiuto grandi sforzi per sviluppare un'economia basata sulla conoscenza, concentrandosi in particolare sulle biotecnologie. Il mercato del lavoro si è ripreso dopo il difficile biennio 2009­2010 e presenta una forte domanda di personale per occupare i seguenti ruoli: responsabili delle vendite, medici, agenti assicurativi, camionisti per trasporti internazionali, sarti, venditori, operai edili polivalenti, camerieri e baristi, e operatori di macchine per la lavorazione dei metalli.


Cercare lavoro

Le offerte di lavoro sono pubblicate ogni giorno sul quotidiano nazionale più impor­tante, Lietuvos rytas, ma anche sui quo­tidiani Alio reklama e Noriu; tutti e tre i giornali pubblicano le inserzioni di posti anche sui rispettivi siti web. Inoltre la borsa del lavoro lituana offre una panoramica di tutti i posti vacanti registrati. Lo stesso fanno anche molti altri siti web dedicati alle opportunità di lavoro. Visitate la pagina Collegamenti del portale EURES per trovare questi e altri indirizzi Internet utili.

Un altro canale comunemente utilizzato sono le agenzie di collocamento, mentre gli uffici del personale delle grandi aziende allestiscono spesso banche dati di poten­ziali dipendenti; potete quindi inviare diret­tamente a loro il vostro CV.

Suggerimenti per i candidati

Generalmente, i datori di lavoro lituani pre­feriscono ricevere un curriculum scritto prima di fissare un colloquio con un can­didato. Il modello Europass per il CV è alquanto diffuso.

Se presentate una candidatura spontanea, scegliete le aziende più grandi e inviate il vostro curriculum insieme a una lettera di presentazione. Il curriculum vitae deve essere scritto a macchina e non deve essere più lungo di due pagine; includente solo i dettagli più rilevanti e riportate per prime le attività più recenti. Potete aggiungere una copia del passaporto o della carta d'iden­tità, del diploma o di altri certificati. Il CV e la lettera di presentazione devono essere scritti in lituano o, nel caso di società inter­nazionali, in inglese.

È normale accludere una fotografia al CV?

No, la fotografia deve essere acclusa solo se indicato nell'avviso di posto vacante.

Le candidature scritte a mano sono più apprezzate?

No, si utilizzano comunemente lettere di presentazione scritte a macchina.

Il modello Europass per il CV è diffuso e accettato?

Si utilizzano sia il formato nazionale sia il modello Europass, senza preferenze per l'uno o per l'altro.

Contattare il datore di lavoro via telefono

I contatti telefonici non sono molto diffusi per il primo contatto con una persona in cerca di occupazione. I datori di lavoro preferiscono i colloqui faccia a faccia.

È necessario inviare i diplomi insieme alla candidatura?

Sì, inviate le copie insieme alla candidatura e portate con voi gli originali in occasione del colloquio.

Occorre presentare referenze, lettere di raccomandazione o una prova di buona condotta?

È possibile che siano chieste referenze ai vostri precedenti datori di lavoro. È consigliabile che al colloquio portiate con voi i diplomi originali, non le copie. Le lettere di raccomandazione non sono comuni in Lituania ma, se ne avete, portatele comunque con voi (se sono redatte in una lingua straniera, devono essere tradotte).

Tempo intercorso solitamente tra la pubblicazione dell'avviso di posto vacante e l'inizio dell'attività lavorativa

Solitamente intercorre un periodo compreso tra 1 e 3 mesi.

Prepararsi al colloquio

In genere è sufficiente un'unica sessione di colloquio. Il più delle volte, tale colloquio si svolge sotto forma di conversazione approfondita tra la persona responsabile della selezione e il candidato.

Suggerimenti relativi all'abbigliamento

L'abbigliamento dipende dal posto vacante. Un abito o un vestito è sempre appropriato. Gioielli e trucco devono essere usati con moderazione.

Chi parteciperà al colloquio?

Nelle aziende più grandi, se l'elenco dei candidati è lungo e la posizione importante, è possibile che il responsabile del personale svolga un colloquio preliminare. Il secondo colloquio viene solitamente condotto da un responsabile di linea, che sa esatta¬mente quali domande specifiche porre ed è la persona cui il candidato sarà diretta¬mente sottoposto. I centri di selezione (centri di valutazione) del personale non sono molto diffusi in Lituania, ma alcuni datori di lavoro si avvalgono dei servizi di agenzie di collocamento per la selezione preliminare del personale.

Bisogna stringere la mano?

Si, è buona prassi stringere saldamente la mano all'interlocutore.

Esiste una struttura tipica per il colloquio di lavoro?

No, ma potete aspettarvi domande del tipo: che cosa faceva prima? Ci racconti qualcosa di sé (questo vi offre una buona opportu­nità per presentarvi e fornire informazioni importanti al potenziale datore di lavoro, in modo da suscitare interesse nei vostri con­fronti). Perché vuole lavorare per noi? Per­ché ha lasciato il suo precedente lavoro? Come immagina le sue responsabilità nella nostra società? Che cosa ha da offrirci? Quali sono i suoi punti forti e deboli, e quali sono i suoi interessi al di fuori del lavoro? Quali sono le sue ambizioni future?

Dimostratevi entusiasti. Fate capire chia­ramente che desiderate ottenere il lavoro. Dimostrate di essere preparati. Lasciate trapelare dalle vostre risposte che avete raccolto informazioni sull'azienda, ma non fatelo in modo troppo palese. Tenete le vostre domande per un momento successivo.

Siate pronti a specificare quale trattamento economico vi aspettate di ricevere. Possi­bili risposte potrebbero essere: "Credo che non dovrei prendere meno di chi occupava la posizione prima di me" oppure "Dato il prestigio della vostra azienda, sono certo che sarò pagato in base alle tariffe cor­renti". Prima di contrattare il trattamento economico, i candidati dovrebbero condurre una breve indagine sui livelli retributivi nel campo prescelto.

Quando si può considerare "inappropriata" una domanda?

È fuori luogo per i datori di lavoro chiedere informazioni su età, stato civile, gravidanza, dipendenze e convinzioni religiose.

Discutere il trattamento economico (retribuzione e altri emolumenti)

Solitamente i datori di lavoro vogliono conoscere le vostre preferenze in termini di retribuzione, che è generalmente espressa come importo mensile. Le retribuzioni vengono negoziate con il datore di lavoro o con il responsabile del personale. Il pagamento delle ferie è incluso nel contratto ed è rigorosamente definito dal diritto del lavoro.

È previsto un periodo di prova?

Sì, i periodi di prova sono piuttosto comuni in Lituania e sono indicati nel contratto.

Quanto dura il periodo di pratica professionale standard?

Può durare al massimo 3 mesi.

Il datore di lavoro rimborsa le spese sostenute dai candidati per partecipare al colloquio di lavoro?

No, generalmente i datori di lavoro non rimborsano le spese di viaggio.

Quando viene comunicato l'esito del colloquio?

In genere il risultato è comunicato entro due settimane.

Responso e fasi successive

Per la valutazione, potete richiamare il datore di lavoro dopo qualche giorno.

Con quanto anticipo è opportuno presentarsi al colloquio?

È consigliabile arrivare 10 minuti prima del colloquio. In Lituania sono molto apprezzati la puntualità e un inizio dell'incontro senza intoppi.

ultima data di modifica: 2014-09-30 11:27:24

© Unione europea, 2014

Study in Switzerland
BBA-Bachelor-220_1.jpg

Study in Poland
Privacy Policy