È necessario inviare i diplomi insieme alla candidatura?

Paese
trovato tutto: 32
Lavorare in EuropaÈ necessario inviare i diplomi insieme alla candidatura?
Austria - lavoro
Sì, occorre allegare le copie dei vostri certificati di formazione (la vostra ultima formazione professionale, ulteriori qualifiche, la certificazione del lavoro svolto o almeno una conferma dei periodi lavorativi). Tutti i certificati devono essere tradotti in tedesco, salvo qualora vi candidiate per un posto in una società internazionale.
Belgio - lavoro
No, in genere i diplomi non sono necessari in questa fase. Potrebbero tuttavia essere richiesti in un secondo tempo, al momento della firma del contratto, per cui tenete pronta una traduzione dei diplomi.
Bulgaria - lavoro
No, ma durante il colloquio di lavoro potrebbe esservi chiesto di presentare una copia dei diplomi.
Cipro - lavoro
Una copia del diploma è sempre necessaria, generalmente già all'inizio della candida¬tura. I documenti autentici vengono richiesti solo raramente, fuorché nel caso di professioni regolamentate per le quali è richiesta un'iscrizione all'albo (vale a dire medici, architetti, ingegneri ecc.).
Croazia - lavoro
Sì, se specificato nell'avviso di posto vacante.
Danimarca - lavoro
No, a meno che ciò non sia specificata-mente richiesto nell'avviso di posto vacante. La candidatura è costituita da un CV e da una lettera di accompagnamento, salvo eventuali indicazioni contrarie.
Estonia - lavoro
No, diplomi e certificati devono essere esibiti durante il primo colloquio; vanno bene anche le copie. Dovete presentare solo il diploma di qualifica superiore. Non è necessario che presentiate un diploma conseguito più di 10 anni fa se non è attinente al posto di lavoro e alle competenze richieste.
Finlandia - lavoro
Allegate le copie dei vostri diplomi solo se indicato nell'annuncio di lavoro. Portate i diplomi originali al colloquio, in quanto il datore di lavoro potrebbe volerli esaminare.
Francia - lavoro
Non è necessario inviare i diplomi con la candidatura, ma si consiglia di portare la documentazione completa al colloquio. Potrebbe essere utile preparare una traduzione asseverata dei diplomi, soprattutto se il sistema di istruzione del vostro paese è molto diverso da quello francese.
Germania - lavoro
Si, soprattutto se sono strettamente legati al profilo professionale o alle competenze richieste. Non è necessario allegare tutti i diplomi e certificati (per esempio, il certificato di un corso informatico frequentato 10 anni fa).
Grecia - lavoro
No, a meno che non sia espressamente richiesto. In vista del colloquio di lavoro, tuttavia, il candidato deve avere a disposizione e aver provveduto a convalidare tutti i documenti necessari (diplomi, certificati, lettere relative all'esperienza lavorativa).
Irlanda - lavoro
Se l'invio di un CV e di una lettera di accompagnamento rientra nel processo di candi¬datura, insieme al CV è opportuno inviare anche fotocopie delle qualifiche pertinenti. Per quanto concerne i moduli di candidatura elettronici, menzionate chiaramente tutte le vostre qualifiche e specificate che i certificati sono disponibili a richiesta. Il datore di lavoro può chiedere al candidato di portare i diplomi in originale al colloquio di lavoro.
Islanda - lavoro

Dovete far valutare il vostro diploma per verificarne l'equivalenza con altri titoli islan­desi e il suo riconoscimento in Islanda. In questo modo sarà più semplice per i datori di lavoro valutare le vostre conoscenze e competenze. Inoltre potrebbe essere più semplice per voi ottenere un posto di lavoro con uno stipendio migliore.

Il principio di base è che le qualifiche valide per esercitare una professione nel vostro paese d'origine sono valide anche in altri paesi dell'UE o del SEE. Le lauree di livello superiore, i corsi universitari triennali e i corsi di formazione professionale a livello di scuola secondaria devono essere quelli riconosciuti in tutto lo Spazio economico europeo.

Il ministero dell'Istruzione, delle scienze e della cultura è responsabile del coordina­mento delle procedure di riconoscimento. Tuttavia altri ministeri si occupano del rico­noscimento per le rispettive sfere di compe­tenza, per esempio il ministero della Sanità è responsabile del riconoscimento delle professioni mediche e sanitarie. Il posto migliore per iniziare a raccogliere le infor­mazioni che vi servono è il seguente sito http://www.menntagatt.is, il punto di riferi­mento nazionale per la valutazione e il rico­noscimento delle qualifiche.
Italia - lavoro
No, ma portate tutta la documentazione al colloquio (la burocrazia italiana è molto rigida).
Lettonia - lavoro
Se richieste, devono essere fornite le copie dei diplomi e altre prove delle qualifiche acquisite.
Liechtenstein - lavoro
Preferibilmente sì o perlomeno portateli con voi al colloquio.
Lituania - lavoro
Sì, inviate le copie insieme alla candidatura e portate con voi gli originali in occasione del colloquio.
Lussemburgo - lavoro
È bene inviare una copia dei diplomi insieme alla candidatura.
Malta - lavoro
Nella fase di candidatura non è general­mente richiesta una prova delle qualifi­che. Tuttavia, se partecipate a un colloquio, dovrete mostrare i diplomi originali. Prepa­rate delle fotocopie dei diplomi da lasciare all'occorrenza al selezionatore. Le qualifi­che conseguite presso istituti d'istruzione non maltesi, quali università estere, devono essere riconosciute. Per questo potete rivol­gervi al Malta Qualifications Recognition Information Centre (MQRIC), che fa parte della commissione nazionale per l'istru­zione universitaria e parauniversitaria(Na- tional Commission for Further and Higher Education) (http://www.ncfhe.org.mt).
Norvegia - lavoro
Inviate le copie dei diplomi/certificati insieme alla vostra candidatura solo se indicato nell'avviso di posto vacante. In caso contrario, inviatele quando il selezionatore ne farà richiesta. I datori di lavoro hanno bisogno di una copia certificata del vostro diploma e di una traduzione certificata (in norvegese o almeno in inglese).
Paesi Bassi - lavoro
No, l'azienda chiederà le copie dei diplomi, se necessario, in occasione del colloquio di lavoro o il primo giorno di lavoro. È bene che facciate tradurre i diplomi in olandese o in inglese e che facciate convalidare le vostre qualifiche.
Polonia - lavoro
In alcuni casi, le copie dei vostri certificati, diploma, eccetera, devono essere allegate al CV. I datori di lavoro ne tengono conto nel decidere se invitarvi o meno a un colloquio.
Portogallo - lavoro

No, a meno che non sia specificato nell'an­nuncio. Ciononostante, portatene una copia al colloquio. Se la vostra candidatura sarà accolta, al momento della formalizzazione del contratto potrebbe essere necessario presentare questi documenti.

Se decidete di portare al colloquio copia delle qualifiche e dei diplomi ottenuti, siate selettivi, e sappiate che i datori di lavoro portoghesi possono non conoscere il sistema di istruzione e formazione esi­stente nel vostro paese d'origine e il rela­tivo contenuto in termini di conoscenze e capacità. Documenti come il supplemento ai certificati o il supplemento al diploma Euro- pass potrebbero essere più utili.

Regno Unito - lavoro
No, saranno generalmente richiesti in un secondo tempo.
Repubblica ceca - lavoro
No, in genere i diplomi e altri certificati vengono visionati durante il colloquio. Di norma le copie dei diplomi e dei documenti devono essere trasmesse dopo la firma del con¬tratto di lavoro.
Romania - lavoro
Solo se vi viene richiesto. Alcuni datori di lavoro chiedono una copia del diploma all'inizio della procedura, mentre altri non ne hanno bisogno per selezionare i candidati.
Slovacchia - lavoro
Non sempre. In alcuni casi devono essere inviati insieme alla candidatura; in altri è necessario portarli con sé al colloquio.
Slovenia - lavoro
Le copie dei certificati d'istruzione e delle qualifiche possono dover essere allegate obbligatoriamente oppure accluse volontariamente. Potete inoltre precisare che, se necessario, i documenti saranno inoltrati in un momento successivo. È consigliabile por¬tare i documenti originali al colloquio. Sono importanti la prova delle competenze linguistiche e delle conoscenze informatiche nonché i documenti sull'esperienza lavorativa e sui risultati conseguiti in qualunque gara cui abbiate preso parte.
Spagna - lavoro
No. Tuttavia, se è possibile, è bene provvedere a far autenticare i documenti dalle autorità spagnole.
Svezia - lavoro
Non è prassi comune allegare documenti alla candidatura. Se il datore di lavoro richiede una copia del vostro diploma, portatela con voi al colloquio.
Svizzera - lavoro
Se indicato nell'annuncio, accludete alla lettera di presentazione una copia del vostro diploma di maggiore livello. Se però vi candidate spontaneamente, non accludete mai tale copia alla lettera di presentazione. Con¬segnatela piuttosto in occasione del vostro primo incontro presso la società.
Ungheria - lavoro
Inviate una copia dei diplomi, se richiesto. Probabilmente vi sarà chiesto di presentare i diplomi in occasione del colloquio o prima di firmare il contratto. L'autenticità dei docu¬menti non viene verificata all'inizio, ma per talune posizioni (per esempio, nel caso dei medici) deve essere accertata prima della firma del contratto.
RSS per questa lista

© Unione europea, 2014

Study in Poland
Privacy Policy