Trovare lavoro

Paese
trovato tutto: 32
Lavorare in EuropaTrovare lavoro
Austria - lavoro
Gli avvisi di posto vacante sono pubblicati sui giornali oppure online. Per i lavori poco qualificati, i contatti iniziali avvengono generalmente per telefono, ma le candidature online sono sempre più diffuse.

Per i lavori qualificati dovete scrivere una lettera di presentazione e inviare il vostro curriculum vitae. La società esaminerà le candidature e contatterà i candidati selezionati per un colloquio. Nel caso di incarichi dirigenziali, potreste essere invitati per una valutazione.
Belgio - lavoro

Per trovare lavoro in Belgio è bene parlare neerlandese e/o francese, le due lingue più diffuse. Il tedesco è parlato soltanto in un'area circoscritta del Belgio. La capitale, Bruxelles, è bilingue: per poter lavorare qui nella maggior parte dei casi è necessario conoscere sia il neerlandese sia il francese. Nonostante ciò, riescono a trovare lavoro in Belgio anche molte persone che parlano l'inglese, soprattutto a Bruxelles. Per le offerte di lavoro disponibili per chi conosce l'inglese visitare il sito http://jobsinbrussels.com

Il Belgio possiede quattro servizi pubblici dell'occupazione, che servono le diverse regioni e comunità linguistiche.

Actiris è disponibile nella capitale, Bruxelles (bilingue neerlandese/francese): http://www.actiris.be

Le Forem si trova in Vallonia (regione meri­dionale francofona): http://www.leforem.be

VDAB ha sede nelle Fiandre (regione settentrionale, di lingua neerlandese): http://www.vdab.be

ADG serve le aree di lingua tedesca del Bel­gio orientale: http://www.adg.be

La sezione Collegamenti del portale EURES propone una scelta di link ad altri siti web e quotidiani che pubblicano avvisi di posti vacanti. Si consiglia di visitare anche il sito web sulla mobilità internazionale e il Belgio: http://www.bijob.be

Bulgaria - lavoro
Si può iniziare a cercare lavoro contattando l'agenzia di collocamento nazionale, il prin­cipale mediatore sul mercato del lavoro. Sono autorizzate a operare anche alcune agenzie private come Adecco Bulgaria, Manpower Bulgaria, Job Tiger e Jobs.bg. I link ai siti web di queste organizzazioni sono reperibili dalla pagina Collegamenti del por­tale EURES. Tra le altre risorse vale la pena menzionare la pagina EURES presente sul portale dell'agenzia di collocamento bul­gara (http://www.az.government.bg/eures) e gli uffici del lavoro locali disseminati su tutto il territorio.
Cipro - lavoro

I candidati possono consultare gli avvisi di posti vacanti tramite la sezione del portale EURES dedicata a Cipro, presso gli uffici del servizio pubblico dell'occupazione, nelle agenzie per l'impiego private o sui gior­nali. Sulla pagina Collegamenti del portale EURES si possono trovare utili collegamenti.

Croazia - lavoro
Per cercare lavoro si consiglia di fare affidamento su conoscenze personali, siti web specializzati nella ricerca di lavoro e avvisi sui quotidiani, oppure di inviare una candidatura spontanea a un datore di lavoro. In Croazia esistono agenzie di collocamento private che offrono impieghi temporanei, mentre i posti vacanti nel settore pubblico devono essere annunciati nella gazzetta ufficiale e attraverso il servizio per l'occupazione croato.
Danimarca - lavoro

I datori di lavoro pubblicano le offerte di lavoro sui loro siti web o sul sito web uffi­ciale http://jobnet.dk. Le offerte di lavoro per gli stranieri in cerca di occupazione si possono trovare anche sul sito http://www. workindenmark.dk, dove è possibile inviare il CV. Talvolta i datori di lavoro chiedono che le offerte di lavoro siano pubblicate su siti web specifici oppure possono contat­tare un'agenzia di collocamento e affidarle l'incarico di gestire la selezione iniziale dei candidati.

Estonia - lavoro

Tra i canali più diffusi per trovare lavoro in Estonia vi sono il passaparola tra amici, gli avvisi sui quotidiani, le agenzie di colloca­mento, i portali Internet e il servizio pub­blico dell'occupazione: il fondo estone di assicurazione contro la disoccupazione e i suoi uffici del lavoro (per gli indirizzi Inter­net consultare la pagina Collegamenti sul portale EURES). Altri portali utili per cer­care lavoro in Estonia sono CV-Online (http://www.cv.ee) e CV Market (http://www. cvkeskus.ee).

In generale, per trovare lavoro è indispen­sabile avere una rete di contatti personali. Se avete dei contatti che possono aiutarvi a trovare informazioni interne, usateli. Cono­scete qualcuno che lavora in un'azienda? Chiedete un aiuto.

E usate i social media. Diventate un "fan" delle aziende per cui desiderate lavorare su Facebook e seguitene le attività su Twitter. Avrete cosi accesso a informazioni che altri­menti vi sarebbero precluse.
Finlandia - lavoro
Gli annunci di posti vacanti sono pubblicati sul sito web dell'amministrazione del lavoro, su siti di agenzie di collocamento private e sui giornali. Sul portale EURES si trovano i collegamenti a ciascuno di essi.
Francia - lavoro

Il modo più diffuso per trovare lavoro in Francia è attraverso l'invio di un CV e di una lettera di motivazione a un potenziale datore di lavoro. Numerosi posti vacanti sono pubblicizzati dal servizio francese per l'occupazione, Pole emploi (http://www.pole-emploi.fr), o da agenzie di lavoro inte­rinale, che selezionano personale anche per contratti di lavoro di medio e lungo termine. Ogni giorno, in media, il sito di Pole emploi pubblica annunci per circa 150 000 offerte di lavoro. La candidatura può essere tra­smessa tramite posta elettronica o posta ordinaria.

La maggior parte delle procedure di sele­zione prevede almeno un colloquio di lavoro con il datore di lavoro.
Germania - lavoro

È possibile farsi un'idea generale del mer­cato del lavoro tedesco consultando il sito web del servizio pubblico dell'occupazione nazionale (cfr. la sezione Collegamenti sul portale EURES).

Anche il sito web gestito dal ministero dell'Economia e della tecnologia, dal mini­stero del Lavoro e dal servizio pubblico dell'occupazione nazionale contiene infor­mazioni utili sulle condizioni di vita e di lavoro in Germania: http://www.make-it-in-germany.com

Altri siti di offerte di lavoro possono pubbli­care avvisi relativi a specifiche professioni o regioni. Se avete già un'idea di dove desi­derate trasferirvi, consultate il sito web del principale quotidiano regionale.

Grecia - lavoro
Oltre a consultare il portale EURES, dalla pagina Collegamenti del portale è possibile accedere al sito del servizio greco per l'occupazione, l'OAED, che è gestito dall'ente di collocamento Manpower. Sul sito web dell'OAED, attraverso il collegamento PES index, si può accedere ai recapiti di tutti gli uffici di collocamento locali. In Grecia le agenzie di collocamento private non sono autorizzate.
Irlanda - lavoro
Nella maggior parte dei casi le persone interessate devono inviare un CV e una lettera di accompagnamento o completare un modulo di candidatura.
Islanda - lavoro

Se non parlate islandese, il modo migliore per cercare un lavoro è tramite EURES. Per alcuni posti vacanti dovrete compilare un modulo di candidatura online all'indirizzo http://www.vinnumalastofnun.is/eures. Per altri, potete mandare una candidatura diret­tamente al datore di lavoro. Assicuratevi di completare il modulo quanto più dettaglia­tamente possibile.

Potete anche iscrivervi gratuitamente presso una o più agenzie di collocamento private (ràdningarpjónustur), controllare gli avvisi di posti vacanti nei quotidiani locali o pubblicare un avviso.

Potete anche contattare l'ufficio locale del sindacato (stéttarfélag), che può fornirvi informazioni sull'andamento del mercato del lavoro nel vostro settore e consigliarvi da dove cominciare a cercare.

Sappiate, tuttavia, che il passaparola è uno strumento molto efficace in una comunità piccola come quella islandese, dove molte persone in cerca di un'occupazione trovano lavoro grazie ai contatti familiari o ad altre reti di conoscenze personali.

Italia - lavoro
Per cercare lavoro in Italia solitamente si ricorre a Internet. Tutti i servizi locali per l'impiego e i quotidiani possiedono siti web propri attraverso cui pubblicizzano le offerte di lavoro. Il ministero del Lavoro ha realizzato un nuovo sito web dedicato alle offerte di lavoro: http://www.cliclavoro.gov.it . È frequente anche inviare una candidatura spontanea e un CV ai datori di lavoro. Altre opzioni sono acquistare quotidiani locali o visitare il servizio locale per l'occupazione o le agenzie di collocamento private.
Lettonia - lavoro
Il modo più comune per trovare lavoro in Lettonia è attraverso i contatti personali, i social network e l'agenzia statale per l'impiego (NVA).
Liechtenstein - lavoro
Il sito web migliore per cercare lavoro in Liechtenstein è l'Arbeitsmarkt Service Liechtenstein (http://amsfl.li). Il servizio pubblico per il mercato del lavoro può inol­tre fornire ulteriori informazioni.
Lituania - lavoro

Le offerte di lavoro sono pubblicate ogni giorno sul quotidiano nazionale più impor­tante, Lietuvos rytas, ma anche sui quo­tidiani Alio reklama e Noriu; tutti e tre i giornali pubblicano le inserzioni di posti anche sui rispettivi siti web. Inoltre la borsa del lavoro lituana offre una panoramica di tutti i posti vacanti registrati. Lo stesso fanno anche molti altri siti web dedicati alle opportunità di lavoro. Visitate la pagina Collegamenti del portale EURES per trovare questi e altri indirizzi Internet utili.

Un altro canale comunemente utilizzato sono le agenzie di collocamento, mentre gli uffici del personale delle grandi aziende allestiscono spesso banche dati di poten­ziali dipendenti; potete quindi inviare diret­tamente a loro il vostro CV.

Lussemburgo - lavoro

I posti vacanti sono pubblicati sulle bache­che elettroniche del servizio pubblico lus­semburghese per l'occupazione, nelle edizioni del sabato dei quotidiani nazionali, sui siti web di associazioni private per l'oc­cupazione e sui siti web delle agenzie di col­locamento e delle grandi società. Si veda la pagina Collegamenti del portale EURES per gli indirizzi web utili in Lussemburgo.

Le candidature spontanee sono una prassi molto diffusa in Lussemburgo, specie tra i giovani laureati e le persone che cercano lavoro presso grandi aziende. Non esitate a candidarvi in questo modo e a farvi notare da un'azienda. Così facendo, la vostra can­didatura sarà probabilmente inserita in una banca dati.

Poiché il Lussemburgo si trova nel cuore dell'Europa e ha tre lingue ufficiali (fran­cese, tedesco e lussemburghese), molte offerte di lavoro richiedono la conoscenza di più lingue. Inoltre, siccome in Lussem­burgo le aziende svolgono anche varie atti­vità e collaborano con altre società in tutta Europa, la conoscenza di altre lingue come l'olandese, l'inglese, l'italiano, il portoghese o lo spagnolo è indispensabile o quanto­meno molto apprezzata. Se volete trovare un lavoro qui, dovete essere assolutamente bilingui e parlare almeno una delle lingue ufficiali del paese.
Malta - lavoro
Il servizio pubblico locale per l'occupazione è l'Employment and Training Corporation. Gli avvisi di posto vacante vengono pubblicati sul sito web di tale servizio e nei suoi centri per il lavoro sparsi su tutta l'isola. Vi sono anche alcune agenzie di collocamento private che promuovono i posti vacanti sui loro siti web e tramite contatti personali. I posti vacanti locali sono pubblicati da organizzazioni del settore pubblico e privato sui giornali locali. Potete trovare tutti i link utili alla pagina Collegamenti del portale EURES.
Norvegia - lavoro
Le offerte di lavoro sono pubblicate sui siti web delle società, su siti specializzati in annunci di lavoro o sui giornali, attraverso un organismo intermedio oppure un servi¬zio pubblico dell'occupazione (http://www.nav.no).
Paesi Bassi - lavoro
I posti vacanti vengono annunciati sui siti web delle società o su siti specializzati in annunci di lavoro, sui quotidiani (generalmente l'inserto sul lavoro di un'edizione settimanale), attraverso un organismo intermediario oppure un servizio pubblico per l'occupazione (UWV). Una prassi molto diffusa consiste nel presentare una candidatura spontanea per raccogliere informazioni sulle opportunità di lavoro disponibili in un'azienda.
Polonia - lavoro
Gli avvisi di posto vacante sono pubblicati dai servizi pubblici dell'occupazione (uffici di collocamento regionali e locali), dalle agenzie per l'impiego private, sui giornali e sui portali di lavoro online.
Portogallo - lavoro

Gli annunci di posti vacanti sono pubbli­cati sui giornali, presso centri per l'impiego, agenzie per l'impiego private, associa­zioni di categoria e sindacati, supermercati, comuni, parrocchie, altre strutture pubbli­che e, in misura crescente, tramite banche del lavoro (pubbliche e private) online.

Alcune persone in cerca di lavoro adot­tano sempre più spesso un approccio attivo, candidandosi spontaneamente, mettendo annunci, pubblicando il proprio curriculum vitae su siti Internet e presso gli uffici uni­versitari di consulenza alla carriera, utiliz­zando i social media e addirittura creando pagine web.

In un paese in cui oltre il 90 % delle aziende è costituito da piccole imprese, i contatti personali sono ancora uno dei mezzi più efficaci per venire a conoscenza di posti vacanti e raggiungere un potenziale datore di lavoro. Pertanto, se avete una rete sociale in Portogallo, non esitate a utilizzarla.
Regno Unito - lavoro
La maggior parte dei datori di lavoro pub­blica gli annunci di posti vacanti sul sito web della propria società o su siti Internet per trovare lavoro come Monster o fish4jobs. Si ricorre spesso anche ad agenzie di col­locamento come Adecco e Reed. Si pos­sono trovare annunci di posti vacanti anche sul sito web del governo http://www.gov.uk e sul portale EURES. Per alcuni lavori alta­mente qualificati gli annunci di posti vacanti sono pubblicati su giornali nazionali come The Guardian e The Times. In alcuni set­tori, come l'edilizia e l'orticoltura, si viene a conoscenza della disponibilità di posti vacanti attraverso il passaparola.
Repubblica ceca - lavoro
I posti vacanti sono pubblicizzati presso l'ufficio di collocamento e dai datori di lavoro, anche se nella Repubblica ceca molti datori di lavoro si avvalgono dei servizi di agenzie di collocamento private; registrandosi a tali agenzie è possibile ricevere le offerte di lavoro.
Romania - lavoro
Il modo migliore per cercare lavori poco qualificati e non qualificati è consultare i giornali o le agenzie pubbliche locali per l'impiego. Le persone altamente qualificate e con un livello elevato d'istruzione tendono a cercare lavoro via Internet.
Slovacchia - lavoro
Gli annunci di lavoro sono pubblicati su Internet, sui quotidiani e sui giornali regionali. In Slovacchia i portali di lavoro online, le società di collocamento private e il servizio pubblico dell'occupazione pubblicano sui loro siti web gli annunci di posti di lavoro vacanti, che forniscono tutte le informazioni sulle posizioni offerte e sui requisiti dei candidati.
Slovenia - lavoro

Oltre a pubblicare gli annunci di posti vacanti online, sui media o tramite le agen­zie di collocamento, in Slovenia i datori di lavoro sono tenuti a notificare tutti i posti vacanti al servizio dell'occupazione. Devono inoltre indicare se desiderano assumere lavoratori internazionali provenienti da paesi SEE o da paesi terzi.

Il servizio sloveno dell'occupazione pubblica gli annunci di posti vacanti sulle sue bache­che o sul proprio sito Internet, sul portale EURES e su altri media. Le persone in cerca di un'occupazione possono anche iscriversi alla banca dati dei CV del servizio dell'oc­cupazione, attraverso la quale i datori di lavoro possono mettersi in contatto con i candidati idonei.

"La recente giornata sloveno-austriaca del lavoro transfrontaliero, tenutasi a Maribor, ha richiamato oltre 6 000 per­sone in cerca di lavoro, con più di 600 offerte da parte di datori di lavoro e agenzie di collocamento. La giornata del lavoro sloveno-italiana, che si è svolta a Koper, ha registrato un'affluenza di 2 000 persone in cerca di occupazione e riunito 46 rappresentanti fra datori di lavoro, associazioni dei datori di lavoro e agenzie di collocamento".

Darja Grauf, consulente EURES, Slovenia

Spagna - lavoro

Cercare un lavoro in Spagna è impegna­tivo. Sfruttate tutte le risorse a vostra disposizione (conoscenti, familiari, mezzi di informazione, centri di informazione, asso­ciazioni professionali ecc.) oltre che la rete EURES, e attingete a tutta la vostra fanta­sia e creatività.

Se venite in Spagna a cercare lavoro, arma­tevi di buona pazienza: anche quando un datore di lavoro pubblicizza un posto vacante presso il servizio per l'impiego, non sempre risponde prontamente alle candida­ture inviate.

"Lavorare all'estero amplia i tuoi oriz­zonti e ti consente di sperimentare uno stile di vita indipendente. Inoltre ti aiuta ad acquisire sicurezza in te stesso e ad allargare la tua rete di rapporti perso­nali. Se decidi di spostarti, sii aperto alla nuova cultura, oltre che pronto e dispo­nibile a imparare cose nuove".

Cittadino lituano trasferitosi per lavoro in Danimarca
Svezia - lavoro
I candidati qualificati, in particolare nei set¬tori finanziario e delle tecnologie dell'informazione, di norma consultano gli annunci di lavoro pubblicati sui siti web delle società. Sta inoltre diventando prassi comune candidarsi spontaneamente per un posto di lavoro. Il servizio pubblico dell'occupazione permette di trovare principalmente lavori non qualificati e opera a stretto contatto con le agenzie di collocamento. Il suo sito web (cfr. la pagina Collegamenti di EURES) è il principale portale per la pubblicazione di annunci di posti vacanti in Svezia.
Svizzera - lavoro
Oltre a consultare i giornali e i siti Internet, in Svizzera è prassi comune chiedere a chi fa parte della vostra rete di conoscenze se ha contatti con qualcuno che, all'interno di una società, possa comunicarvi l'eventuale necessità di personale di quella determinata azienda. Sulla base di queste informazioni potete scrivere una semplice lettera di candidatura.
Ungheria - lavoro
La maggior parte delle posizioni in Ungheria è occupata tramite contatti personali. Gli avvisi di posti vacanti pubblicati si trovano sui quotidiani e sui portali di lavoro in Internet.
RSS per questa lista

© Unione europea, 2014

Study in Poland
Privacy Policy