Responso e fasi successive

Paese
trovato tutto: 32
Lavorare in EuropaResponso e fasi successive
Austria - lavoro
Se non siete stati selezionati, potete chiedere ulteriori informazioni. Se siete in grado di dimostrare una violazione della legge sulla parità di trattamento, è possibile che sia attivato un intervento ufficiale.
Belgio - lavoro
Se un datore di lavoro ha promesso di fornire un riscontro entro una settimana, non chiamate prima. Se non siete stati contattati dopo due settimane, potete chiamare e chiedere un riscontro.
Bulgaria - lavoro
Al termine del colloquio, ringraziate il datore di lavoro per il tempo che vi ha dedicato o inviate successivamente una lettera di ringraziamento. Trascorso un po' di tempo, potete contattare il datore di lavoro per informarvi sull'esito del colloquio, a meno che non siano stati presi precedentemente accordi diversi.
Cipro - lavoro
Non è abituale fornire un riscontro a tutti i candidati. Eventuali richieste scritte da parte dei candidati ricevono tuttavia risposta in tempo utile.
Croazia - lavoro
Dopo il colloquio è possibile chiamare il selezionatore e chiedere un responso.
Danimarca - lavoro
È prassi comune richiamare il candidato o incontrarlo nuovamente per una valutazione, in modo da capire in quali ambiti il candidato può migliorare.
Estonia - lavoro
È possibile che il datore di lavoro si aspetti che siate voi a farvi vivi. Al termine del colloquio potete chiedere informazioni riguardo alla data indicativa del responso. Se non ricevete alcun riscontro entro la data pro¬messa, potete chiamare il datore di lavoro e chiedere notizie sull'esito della selezione.

Dopo il colloquio potete inviare un messaggio di posta elettronica per ringraziare il datore di lavoro; ciò vi permetterà di dimostrare il vostro interesse e aiuterà il datore di lavoro a ricordarsi di voi.
Finlandia - lavoro
Se non venite chiamati per un colloquio, potete contattare il datore di lavoro all'incirca due settimane dopo il termine indicato nell'annuncio di lavoro.

Se il datore di lavoro non vi contatta entro una o due settimane dal colloquio, potete informarvi sull'esito dello stesso al tele-fono o via e-mail. Se non venite selezionati, potete contattare il datore di lavoro e chiedere un riscontro sul vostro colloquio e sulla vostra candidatura.
Francia - lavoro
Non è frequente chiedere i motivi dell'esclusione ma è possibile, purché si usi un certo garbo. Un riscontro di questo genere potrebbe essere utile per futuri colloqui di lavoro.
Germania - lavoro
Al termine del colloquio il datore di lavoro dovrebbe spiegare le fasi successive della procedura e le relative tempistiche. Se il periodo concordato è trascorso senza che vi sia comunicato l'esito del colloquio, potete contattare l'azienda per chiedere maggiori informazioni.
Grecia - lavoro
In genere è il datore di lavoro a prendere l'iniziativa e a organizzare un follow up del colloquio. Non è frequente invece che siano i candidati a informarsi sull'esito della procedura.
Irlanda - lavoro
Su richiesta, i datori di lavoro informano dell'esito del colloquio anche ai candidati esclusi.
Islanda - lavoro
È una buona idea prendere l'iniziativa e contattare il datore di lavoro per avere un riscontro. In tal modo dimostrerete di essere interessati e di sapere prendere in mano la situazione se necessario.
Italia - lavoro
Se volete avere un riscontro in merito al vostro colloquio o chiedere ulteriori informazioni, potete farlo per telefono o tramite posta elettronica.
Lettonia - lavoro
Dopo il colloquio potete chiedere quando riceverete un riscontro. Se non ricevete noti¬zie entro il termine concordato, potete chiamare e chiedere l'esito della procedura.
Liechtenstein - lavoro
Dopo il colloquio, potete chiedere un riscontro telefonico.
Lituania - lavoro
Per la valutazione, potete richiamare il datore di lavoro dopo qualche giorno.
Lussemburgo - lavoro
È accettabile chiamare il datore di lavoro e chiedere un riscontro sull'esito del colloquio.
Malta - lavoro
È possibile incontrarsi per una valutazione o ricevere un riscontro telefonico.
Norvegia - lavoro
Se venite respinti, potete telefonare al selezionatore e domandare perché, oppure chiedere quali qualifiche ha la persona che ha ottenuto il posto che voi non avete. Questo può darvi un'idea della vostra posizione professionale.
Paesi Bassi - lavoro
Se non siete selezionati, è normale contattare il selezionatore per una valutazione della procedura di candidatura. Potete chiedere quali aspetti sono stati apprezzati e quali sono stati gli errori che avete fatto, in modo da farne tesoro per altri colloqui.
Polonia - lavoro
Se vi è stato detto che sareste stati contattati dopo il colloquio e il termine è tra-scorso, chiamate e chiedete informazioni sull'esito del colloquio. Non c'è nulla di male nel chiedere. Dimostra anzi che siete interessati al posto.

Se non vi viene offerto il lavoro, potete chiedere quale sia il motivo di questa decisione. Cercate di scoprire da quali fattori sia stata determinata. Questo potrà aiutarvi in futuro.
Portogallo - lavoro
Non è prassi comune chiedere un riscontro dopo un colloquio.
Regno Unito - lavoro
Se non ottenete il lavoro, potreste ricevere un riscontro sul vostro colloquio insieme alla notifica scritta. Altrimenti, potete telefonare o scrivere al datore di lavoro per chiedere un riscontro sul vostro colloquio.
Repubblica ceca - lavoro
I candidati esclusi possono chiamare per conoscere i motivi dell'esclusione, benché ciò non accada frequentemente.
Romania - lavoro
Se non ricevete alcun riscontro a distanza di poco tempo dal colloquio, potete ritenervi esclusi dalla selezione. In genere i datori di lavoro non comunicano l'esito del colloquio ai candidati che non sono stati selezionati. Ciononostante, è accettabile chiamare il datore di lavoro per avere un riscontro.
Slovacchia - lavoro
Non è prassi comune chiedere un riscontro dopo un colloquio. I candidati prescelti vengono informati dell'esito del colloquio tramite e-mail o con una telefonata.
Slovenia - lavoro
Se il datore di lavoro ha detto che avrebbe deciso entro una settimana, potete chiamarlo dopo una settimana, non prima. Non è prassi comune chiedere un riscontro dopo che la decisione è stata presa.
Spagna - lavoro
Se non ricevete alcun riscontro entro poco tempo dal colloquio, potete ritenervi esclusi dalla selezione per la posizione vacante. L'esito del colloquio solitamente non viene comunicato ai candidati esclusi.
Svezia - lavoro
È sempre possibile contattare il datore di lavoro dopo il colloquio e chiedere quali saranno i passaggi successivi nel processo di candidatura. Se non avete ottenuto il lavoro, potete sempre chiederne il motivo.
Svizzera - lavoro
Il datore di lavoro non si aspetta che vi informiate sull'esito del colloquio o sui risultati dei test, ma potete sempre dire che vorreste avere un riscontro e vedere come reagisce.
Ungheria - lavoro
Non è prassi abituale chiedere un riscontro: o si viene assunti o si viene esclusi.
RSS per questa lista

© Unione europea, 2014

Study in Poland
Privacy Policy